COME QUELLA VOLTA A…

Le pallottole venivano sparate come fosse un normale giorno di tempesta nello Stretto di Drake. “Ehi Jay, ti ricordi sulla Valkyria? Sembra di stare ancora lì ahahahHAhAHHAHAHAH”, il detective guardava la follia negli occhi di Harry “CHE SEI SCEMO? Qui è molto peggio e se non fai qualcosa qui finiremo come quel formaggio svizzero”. Le risate di Harry ancora riecheggiavano nella stiva mentre Alice e Simon stavano tentando di sorreggersi a vicenda mentre la nave veniva sbattuta come delle uova da una frusta da cucina. Fu Eugenia a guardare per primo la follia negli occhi di Harry e a gridare a tutti di correre via rapidamente proprio mentre il compagno in preda all’eccitazione da pallottola lanciava la sua bomba a mano.

La piccola imbarcazione di salvataggio si muoveva stanca sul mare piatto. Harry era a prua, da solo mentre tutti gli altri lo guardavano con l’odio di chi ha visto la morte da vicino per la stupidità di un compagno. “Volevate risolvere il problema, l’ho risolto. Volevate uscirne vivi, ne siete usciti salvi seppur non proprio sani”. Tutti lo guardavano ancora più incarogniti perché di quelle parole non capirono niente, avendo ancora il frastuono nelle orecchie dopo l’esplosione della bomba

Innegabilmente però, chi riuscì a leggere il labiale del compagno, dovette dargli ragione. Quel carico di armi era pericoloso ed importante ma Pridwen, lo Scudo di Re Artù, era il pezzo per cui è valsa la pena viaggiare fino a Capo Horn.

HARRY GETTUBBY

Quando sei un militare combatti per il tuo paese, ogni colpo di pistola o fucile o cannone è il pensiero di lasciarci le penne senza aver compiuto il proprio dovere. Quando però quel paese ti volta le spalle, quando nessuno vuole più saperne di te allora trovi giusto prenderti quello che ti spetta. Poi però anche quello non va più bene perché le pistole, i fucili ed i cannoni non sono più da una sola parte ma da tutte le parti. Così, eccomi qui, un contrabbandiere che aiuta i soldati a ritrovare un po’ del proprio paese d’origine. Che tu voglia una cornamusa, del whisky o la foto della persona amata poco importa, ogni cosa ha un prezzo e se esiste, io posso trovarla e portartela.

LE REGOLE DI INGAGGIO

Hai bisogno di qualcuno che non abbia paura? Hai necessità di qualcuno che sappia cosa fare con una pistola, un fucile e non solo? Hai bisogno di muscoli? Tu offrigli da bere ed un bersaglio!

SCHEDA IN PDF

Il personaggio è stato illustrato da MATTEO BALDINU (Mateo Hamardzakvoch’)
La Scheda ed il Personaggio di Jay Thompson sono un’idea di GIULIANO GIANFRIGLIA